Mobile +39 328/6816898
« Indietro

CHIARAVALLE - ANCONA

Chiaravalle è una cittadina della provincia di Ancona, nella regione Marche. Si trova a 5 minuti dall’Aereoporto Raffaello Sanzio a Falconara.

E’ popolata da circa 15,000 abitanti e le attività principali della cittadina ruotano attorno alla Manifattura di Tabacchi e all’agricoltura.

Le origini di questa città risalgono ai Longobardi quando la regina Teodolinda diede il permesso intorno al 600 d.C. di edificare un monastero benedettino lungo le sponde del fiume Esino. L’abbazia benedettina venne in seguito trasformata in abbazia cistercense ora conosciuta appunto come Abbazia di Chiaravalle.

Nei pressi dell’Abbazia venne poi costruito il villaggio che era fatto di capanne di paglia e fango, tanto che ancora oggi i due quartieri della zona vecchia della città vengono chiamati Capanne davanti e Capanne de dietro e nel mese di agosto la città celebra la tipica Festa delle Capanne.

La città si sviluppò nel XVIII secolo con la creazione della Manifattura di tabacchi che fece diventare questo piccolo centro una vera e propria città fiorente e prospera negli anni a seguire.

Durante la seconda guerra mondiale la città venne rasa al suolo dai bombardamenti e nell’immediato dopo guerra venne completamente ricostruita. Recentemente il centro storico è stato soggetto a restauro.

Interessante il Teatro cittadino costruito alla fine dell’800 con una pianta classica dei teatri dell’epoca, tre file di palchetti ed un grande lampadario a scomparsa, fittamente decorato e completamente restaurato nel 1997.

Maria Montessori è nata proprio a Chiaravalle nel 1870. Maggiormente conosciuta come una grande pedagogista, Maria Montessori è stata una delle prime donne in Italia a laurearsi in medicina ed una grande promotrice del femminismo. Famoso è il suo discorso al Congresso Femminile di Berlino nel 1896.

La sua casa natale è ora stata acquistata dal comune che ne ha fatto un museo che è possibile visitare avendo accesso a documenti originali e notizie sulla sua vita e la sua opera.

Sempre a Chiaravalle è possibile visitare due centri che basano le loro attività sul metodo Montessori: Il Nido e La Casa dei Bambini.

In questa città è possibile visitare l’Abbazia di Chiaravalle, anche conosciuta come Abbazia di Santa Maria in Castagnola.

L’abbazia costruita nel 1172 in pieno stile cistercense, ha una pianta a croce latina ed è suddivisa in tre navate. Molto interessante la Chiesa, il chiostro ed i misteriosi graffiti a cui gli studiosi  non sono ancora riusciti a dare un significato.

Il comune di Chiaravalle fa parte dell’Associazione Italiana Città Ciclabili ed offre ottimi percorsi in mezzo alla natura per gli amanti del ciclismo, ospita un’associazione di arcieri dove è possibile imparare e praticare il tiro con l’arco, ha una piscina che può essere usata dal pubblico e dove è possibile prendere lezioni di nuoto.

La cucina delle Marche è un perfetto momento di equilibrio tra i sapori del nord e del sud Italia e Chiaravalle non fa eccezione. Qui, come in tutto il territorio regionale, è possibile gustare deliziosi piatti tipici del territorio basati sugli ingredienti tipici della zona.

In macchina, con il bus o con il treno, è possibile da Chiaravalle raggiungere le città più interessanti del vicinato come Ancona, Jesi, Senigallia, Osimo, Castelfidardo.