Login

Per la login inserire: username e password

For login you must enter username and password




   Mobile +39 328/6816898
« Indietro

LA CUCINA PUGLIESE

La Puglia è una delle migliori destinazioni in Italia per gli amanti del cibo e del vino italiani.

Ogni regione d’Italia ha una sua caratteristica ma la Puglia ha una storia gastronomica unica, data dalla varietà e dalla moltitudine dei piatti, vini e tradizioni culinarie. La Puglia è una regione molto lunga e le tante dominazioni diverse, hanno influenzato non solo l'architettura e la lingua, ma anche la cucina e i vini. Da città a città, anche solo tre miglia di distanza, le tradizioni culinarie e vini possono cambiare completamente.

In aggiunta a ciò, la cucina è molto stagionale e influenzata dalle diverse condizioni meteorologiche e dalla distanza dal mare: ci sono posti di mare come Gallipoli e Otranto, dove potrete assaggiare il pesce più buono dell'Adriatico, direttamente sul molo, appena pescato dai pescherecci. Ci sono luoghi un po' più distanti dal mare, come Lecce,  circa 8 km dal mare, dove la cucina tradizionale è a base di carne, verdure e pasta.

La cucina pugliese si caratterizza soprattutto per l'utilizzo di materie prime di eccellenza, cucinate in modo semplice per esaltarne il sapore; si utilizzano solo verdure di stagione ed ingrediente di prima qualità. In primavera e in estate viene data preferenza alle verdure e al pesce, mentre nelle altre stagioni predominano i legumi, la pasta fatta in casa condita con vari sughi, da sola o combinata alle verdure o al pesce.

Il piatto più tipico è sicuramente quello delle "Orecchiette con le cime di rapa", la "cicoria con la purea di fave", e quelle che ricollegano il territorio al Mediterraneo, come i "Cavatelli con le cozze" .

Sicuramente un altro piatto tipico e buonissimo è la focaccia pugliese , è una preparazione rustica che prevede la pasta stesa sulla spianatoia o direttamente nella teglia e poi condita con pomodorini, aglio, olive e naturalmente condita con olio extra vergine di oliva

La storia dei più noti ed amati dolci pugliesi è spesso legata a doppio filo con un periodo specifico dell’anno: una data del calendario, un santo da festeggiare o una qualsiasi altra ricorrenza. Una tradizione che arriva dal passato e che nonostante il tempo è ancora viva nella tavole dei Pugliesi.

Solo in occasione delle feste la tavola si arricchiva di Dolci, ed ancora oggi il 19 marzo, giorno in cui si festeggia San Giuseppe, le case dei Pugliese si riempiono di zeppole;  a Pasqua, troviamo le “scarcelle", il giorno di Santa Lucia (13 dicembre) troviamo invece gli "Occhi di Santa Lucia", uno dei più famosi Dolci Pugliesi; e poi  ci sono ancora i dolci pugliesi delle feste natalizie e del periodo di carnevale sono le “cartellate” , “i mostaccioli” , “le chiacchiere” ,“le pittule”.

La gastronomia Pugliese ha tanti Dolci Pugliesi da farvi diventare pazzi !


RICETTA FOCACCIA PUGLIESE

Preparazione: 30 minuti + 1ora per il riposo

Pelate le patate e lessatele in acqua salata per circa 20 minuti , poi scolatele conservando l’acqua di cottura e passatele dallo schiacciapatate lasciandole cadere dentro una ciotola ampia. Lasciatele intiepidire e amalgamatevi il lievito diluito in una tazza di acqua appena tiepida (quella di cottura delle patate). Mescolate energicamente con un cucchiaio di legno e, continuando a mescolare, unite poco per volta, le farina e, se necessario, ancora poca acqua in modo da ottenere un impasto molto morbido.

Lavoratelo energicamente con il cucchiaio per una decina di minuti fino a quando si staccherà dalle pareti della terrina. Oliate la placca del forno e stendetevi l’impasto pareggiando lo spessore. Pennellate d’olio la superficie della focaccia e distribuitevi i pomodorini divisi a metà. Coprite con un panno e lasciate lievitare in luogo tiepido per circa un’ora fino a quando nella pasta si formeranno delle bollicine e i pomodorini, per effetto delle lievitazione, saranno quasi affondati nella pasta.

Ungete ancora la superficie, spolverate con l’origano e con un pizzico di sale e infornate a 220° proseguendo la cottura per circa 40 minuti fino a quando la focaccia sarà alta e ben colorita.

Servire tiepida.