Login

Per la login inserire: username e password

For login you must enter username and password




   Mobile +39 328/6816898
« Indietro

SIRACUSA

Avete spesso sentito dire che Siracusa è la più grande città greca, e la più bella di tutte. La sua fama non è usurpata: occupa una posizione molto forte, e inoltre bellissima da qualsiasi direzione vi si arrivi, sia per terra che per mare, e possiede due porti quasi racchiusi e abbracciati dagli edifici della città.

(Cicerone)

Siracusa è un’antica città della Sicilia di quasi 124.000 abitanti. Si trova sulla costa Sud Orientale dell’isola e grazie alla ricchezza storica della città ed alle sue bellezze naturali nel 2005 è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.

Il suo clima è tipico dei paesi del mediterraneo e quindi piovoso e mite in inverno e caldo e secco in estate.

E’ stata fondata da Archia, un nobile di Corinto, nel 734 a.C. e la sua fama è legata alla storia greca quando insidiava i cartaginesi ed i romani. Sotto il tiranno Dionisio I la sua influenza si estendeva per tutto l’Adriatico e molte città ancora oggi esistenti furono fondate dalla Siracusa di allora: Ancona, Adria, Issa. Le testimonianze di questo periodo greco di Siracusa sono ancora lì. Il Teatro greco, dotato di una perfetta acustica, è ancora oggi usato per le rappresentazioni classiche dell’INDA. Anche l’Orecchio di Dioniso, una cavità artificiale ricavata dall’estrazione della pietra, viene spesso usata per rappresentazioni teatrali in un ambiente molto suggestivo.

A Siracusa si trovano anche diversi templi parzialmente intatti. Il più famoso tra questi è il Tempio di Apollo.

Il Castello Eurialo è l’unico esempio di fortezza greca ancora intatta.

La Cattedrale di Siracusa è stata costruita attorno ad un tempio greco e percorrendola si ha l’impressione di percorrere la storia della religione in occidente.

Anche la sua epoca romana è ancora chiaramente visibile. L’Anfiteatro romano, tra i più grandi d’Italia può tutt’ora essere visitato così come le catacombe romane, le più estese dopo quelle di Roma.

Nel 535 Siracusa venne conquistata dai Bizantini e divenne poco dopo la sede della Corte Imperiale bizantina per la sua particolare posizione geografica e questo portò ulteriore splendore alla città.

Siracusa venne in seguito conquistata dagli arabi e rimase tale fino al 1040 quando i bizantini la riconquistarono. Per celebrare la riconquista, Maniace, il condottiero, fece costruire un fortilizio che venne poi ampliato da Federico II. Il castello porta oggi il nome di Castello di Maniace.

Sono di questo periodo le chiese di San Martino, di San Giovannello e di Santa Lucia al Sepolcro. La Chiesa di Santa Lucia alla Badia ospita oggi un famoso dipinto del Caravaggio.

Nel territorio di Siracusa si trovano tre riserve naturali:

Riserva Naturale fiume Ciano e Saline che mira a conservare il papiro e le saline.

Area marina protetta del Plammirio che conserva l’ambiente marino ed i reperti archeologici.

Cavagrande del Cassibile che  mira a salvaguardare la fauna e la vegetazione naturale.

In questa città è possibile visitare diversi musei tra i quali:

Museo Archeologico Regionale  Paolo Orsi  che è il museo archeologico di riferimento per la Sicilia orientale.

Museo Bellomo che  raccoglie le opere di artisti locali come Antonello da Messina, Mario Minniti e di altri artisti come il fiammingo Guglielmo Borremans.

Museo del Mare  che raccoglie la storia millenaria di questa città indissolubilmente legata al mare.

Museo del Cinema.

Siracusa è stata negli anni meta culturale per molti giovani di tutta Europa che partivano per il Grand Tour. Qui sono passati Eschilo, Platone e Cicerone nell’età classica ed in seguito Caravaggio, Maupassant, Oscar Wilde, Sigmund Freud solo per citarne alcuni.

La città detiene diversi primati di cui è particolarmente orgogliosa:

E’ tra le prime città della Magna Grecia per anno di fondazione.

Il Duomo Aretuseo è la prima chiesa cristiana d’Europa.

L’Ara di Ierone è il più grande altare votivo del mondo, lungo 200 metri e largo 23 metri.

Il Tempio di Apollo è il più antico tempio della Magna Grecia.

In città c’è la pista ciclabile più lunga d’Europa (7 Km)

Nella città si svolge anche un importante festival dal nome Ortigia Festival che vede rappresentazioni teatrali moderne e di danza e musica svolte in diversi punti suggestivi della città.

La cucina tipica di Siracusa è particolarmente appetitosa e basata spesso sul pesce. Famosi sono il polpo bollito, il tonno con la cipolla, la ghiotta (zuppa di mare), ed il pesce spada.

Dal 29 agosto al 1 settembre c’è la festa della Madonna delle Lacrime per ricordare l’evento miracoloso per cui nel 1953 un quadretto di gesso rappresentante la madonna ha cominciato a piangere lacrime ritenute umane.

Il 15 agosto c’è la festa dell’assunta che si svolge con una suggestiva processione in mare.

La città è ricca di mercatini giornalieri o settimanali dove è possibile acquistare cibo fresco sulle bancarelle colorate.

Fontane Bianche ed Ognina sono due contrade che contengono le più belle spiagge di Siracusa e sono centri turistici di grande interesse.