Mobile +39 328/6816898
« Indietro

LORETO

Loreto è indubbiamente uno dei più antichi ed importanti santuari dei pellegrinaggi cattolici. 


La città di poco più di 12000 abitanti, si trova su una collina a pochi chilometri dalla costa e venne costruita attorno alla Basilica. 

Secondo alcune leggende cattoliche la casa di Maria, quella dove ella era vissuta e dove le fu annunciato di essere incinta di Gesù, venne trasportata dagli angeli per evitare che cadesse in mano dei mori a Nazareth, questi angeli fecero tappa a Tersatto, nei pressi Fiume, in Croazia e poi trasportarono di nuovo la casa su questa collina piena di cespugli di alloro, da cui il nome Loreto. Dato che il trasporto della Santa Casa avvenne in volo da parte degli angeli. La Madonna di Loreto venne nominata patrona di tutti gli aviatori. 

Gli studi archeologici attorno alla Santa Casa hanno stabilito che la casa è stata effettivamente costruita in Palestina sia per i materiali usati, sia per i metodi di costruzione tipici di quell'area ed alcuni documenti ritrovati spiegano che il trasporto avvenne per mano di due fratelli della famiglia De Angelo o De Angelis di Palermo. La casa è stata in effetti dapprima trasportata a Tersatto e,  in seguito, portata nell'attuale area dove sorge la Basilica.  

Si hanno notizie del borgo di Loreto sin dal 1315. L'afflusso di pellegrini che arrivavano in questo luogo e che portavano generose offerte, attirava anche malfattori che cercavano di depredare i preziosi. Per questa ragione nel XIV secolo venne fatto costruire un quadrilatero di mura fortificate. 
I lavori per costruire la basilica cominciarono nel 1468. In seguito ad un assalto da parte di Selim I, a capo di un esercito turco nel 1518, ci fu una grossa spinta al completamento della Basilica dove vennero impiegati tre architetti e 400 operai. Nel XVIII secolo una nuova minaccia arrivava da Napoleone durante la sua campagna d'Italia. Sebbene il tesoro era già stato trasportato a Castel Sant'Angelo per ordine del papa perché sfuggisse a Napoleone, questi riuscì ad entrare nella città ed a portar via 94 chili d'oro e 17 quintali d'argento. 

La Piazza della Madonna è uno spettacolo architettonico. La Basilica che venne iniziata nel 1468 e terminato solo nel XVIII secolo è stata costruita sui progetti dei migliori architetti del tempo: Baccio Pontelli, Bramante, Andrea Sansovino, Giuliano da Sangallo e Antonio da Sangallo il Giovane. La torre è di Vanvitelli. 

La Basilica è in stile gotico-rinascimentale a croce latina. La santa casa ha un ricchissimo rivestimento marmoreo progettato da Bramante ed edificato da Sansovino.

La Cappella dell'Annunciazione fu decorata con affreschi di Federico Zuccari, la sagrestia di San Marco contiene affreschi di Melozzo da Forlì mentre quella di San Giovanni contiene affreschi di Luca Signorelli. Il soffitto ed il Padiglione della Sala del Tesoro vennero affrescati dal Pomarancio. 

I lati Nord e Est della Piazza sono chiusi da due ali del Palazzo Apostolico. 

Sulla piazza un monumento in bronzo di Papa Sisto V di Antonio Calcagni e Tiburio Vergelli creata tra il 1587 ed il 1589. 

Il Palazzo del Comune presenta la Torre Civica, costruita nel XVII secolo da Giovanni Branca. 

L'Aereonautica Militare è molto legata a Loreto dove c'è una scuola di addestramento per sottufficiali e la scuola di lingue straniere per membri dell'Aereonautica Militare. Forse per questo è stato creato in questa città il Museo Storico Areonautico che contiene centinaia di divise militari dell'Aereonautica. 

A Settembre ricorre la celebrazione della Natività della Madonna di Loreto e la città si veste a festa. In questa occasione appaiono caratteristici mercatini dell'artigianato locale, stand gastronomici. Avviene anche la tradizionale Corsa del Drappo, una rievocazione storica in costume e corsa di cavalli. Ci sono esibizioni di sbandieratori e di artisti da strada ed il tradizionale spettacolo pirotecnico. 

Ogni settimana le migliaia di fedeli che arrivano alla Basilica per una visita o per assistere alla Messa, sono uno spettacolo di per sé. 

Se poi vi affacciate al piazzale antistante la Piazza della Madonna potrete bearvi di un paesaggio mozzafiato con il mare ed il Monte Conero sullo sfondo. 

Che arriviate a Loreto per motivi religiosi, artistici o culturali, questa città merita di essere visitata in solenne ammirazione ed è un'ulteriore ottima ragione per affittare un appartamento vacanza in questa luogo ricco di storia e cultura che è la regione Marche.