Login

Per la login inserire: username e password

For login you must enter username and password




   Mobile +39 328/6816898
« Indietro

ROMA - I PALAZZI

Oltre alle testimonianze dell'impero romano, Roma conserva meravigliosamente anche le tracce di un passato più recente ma altrettanto affascinante. Nel corso dei secoli gli stili si sono aggiunti ed accavallati esprimendo ciascuno la propria magnificenza e creando nell'insieme la magnificenza di una città unica al mondo per la sua bellezza. 

Ecco qui alcuni esempi dei meravigliosi palazzi perfettamente conservati in questa città: 

Il Palazzo del Quirinale è la sede del Presidente della Repubblica. La sua costruzione ebbe inizio nel 1583 per ordine di Papa Gregorio XIII ed è uno dei più importanti palazzi della capitale sia dal punto di vista artistico che da quello politico.  Il palazzo si sviluppa attorno ad un maestoso cortile ed include 1200 stanze. Attorno al cortile, le più belle sale del palazzo fungono da sale di rappresentanza del Presidente della Repubblica mentre i suoi appartamenti privati si trovano in fondo al lato lungo del palazzo. Il palazzo è aperto per le visite al pubblico tutte le domeniche dalle 8,30 alle 12,00.

Il Palazzo Montecitorio è la sede della camera dei deputati della Repubblica Italiana. Il palazzo venne costruito dal Gian Lorenzo Bernini a metà del seicento. In stile barocco romano questo edificio ha una facciata leggermente ricurva che segue l’andamento della collina artificiale su cui si trova. Dopo la morte del Bernini la costruzione del palazzo venne continuata da Carlo Fontana che ha mantenuto la facciata ricurva ed ha aggiunto un campanile a vela. Venne finito di costruire nel 1696. Le più importanti sale di rappresentanza si trovano al secondo piano dove si trova l’ufficio del Presidente della Camera. Si accede al secondo piano attraverso uno scalone monumentale da cui si arriva al cosiddetto corridoio dei busti dove si trovano i busti in bronzo e marmo di una trentina di deputati illustri. Nel 1918 vennero fatti lavori di ampliamento dall’architetto palermitano Ernesto Basile che portarono alla costruzione dell’attuale sala delle sedute della Camera in stile liberty. A Palazzo Montecitorio si trovano più di mille dipinti e sculture datati dal XVI al XX secolo, alcune migliaia di incisione e stampe, un nucleo di reperti archeologici ed una discreta quantità di beni artistici come orologi, mobili arazzi etc. E’ possibile visitare il palazzo la prima domenica di ogni  mese. Le scuole possono chiedere di prenotare una visita guidata del palazzo per far conoscere ai ragazzi il palazzo ed il funzionamento della Camera.

Il Palazzo Chigi è la sede del Governo italiano e residenza del Presidente del Consiglio dei Ministri. Il palazzo venne costruito nel 1578 dalla famiglia Aldobrandini. Il palazzo è costruito su pianta regolare di forma rettangolare. L’ingresso è in via del corso anche se la facciata più famosa è quella che si affaccia su Piazza Colonna. All’interno del palazzo è possibile ammirare pregevoli opere d’arte. E’ possibile visitare il palazzo da ottobre a maggio nella mattina di Sabato, sono gratuite e svolte solo su prenotazione.

Il Palazzo Madama è la sede del Senato. Situato a pochi metri da Piazza Navona, il palazzo venne iniziato a costruire nella seconda metà del XV secolo. Ha una pianta non regolare che richiama un pentagono. L’ingresso principale conduce ad un cortile d’onore con un portico. Alla sinistra del portico la Scala San Luigi dei Francesi sovrastata da un soffitto in legno dorato del XVI secolo con lo stemma dei Medici. La scala porta al primo piano dove si trovano le varie sale di rappresentanza e l’aula del Senato.E’ possibile visitare il museo, lo scalone e la corte medievale dalle 10,00 alle 18,00 dal martedì al sabato. 

Il Palazzo Senatorio si trova in Piazza del Campidoglio ed è sede del comune di Roma. Venne eretto nel periodo dell’esperienza comunale romana e poi ricostruito nell’83 a.C. dopo essere andato distrutto durante un’incendio. Il palazzo fu poi completamente ristrutturato nel 1538 per ordine di papa Paolo III Farnese che ne affidò i lavori a Michelangelo. Alla sua morte i lavori vennero completati da Giacomo della Porta. Il palazzo presenta una grande scalinata esterna ed una grande vasca sormontata da un gruppo scultoreo. All’interno lo studio del Sindaco che è situato nella torre di Papa Niccolò V, la Sala Consiliare che conserva una statua di Giulio Cesare del I secolo a.C. e sul pavimento un mosaico proveniente da Ostia Antica. E’ possibile prenotare una visita del palazzo che viene aperto ogni 15 giorni per venti cittadini. 

Questi sono solo pochi esempi di quello che potete aspettarvi di trovare in questa magnifica città ed ottime ragioni per affittare un'appartamento vacanza nel Lazio.